Home  Foto  Forums  Eventi  Video  Links 
Registrati
Username:
Password:
Ricorda Password Password Dimenticata?
Storia
Vita di San Rocco
Storia della Cappella
Documento storico

Storia della Cappella

 

Dal Bollettino della Comunità Parrocchiale di S.Giovanni Evangelista - Sassano (SA)

La cappella dedicata al culto di S. Rocco a Sassano viene citata per la prima volta   nella relazione della visita pastorale fatta dal Vicario Generale della Diocesi di Capaccio Mons. Pisoni, Foto della Cappella convisitatore il protonotario apostolico don Luca Romano, il giorno 11 febbraio 1713 (cfr. Ebner, "Chiesa, Baroni e popoli del Cilento" pag. 597). In verità un registro di contabilità conservato in archivio parrocchiale e firmato da Angelo Libretti, procuratore della Cappella di S. Rocco, annota nel mese di settembre del 1704 le spese per la festa del Santo, per l'acquisto di materiale da costruzione e per il pittore che ha ritoccato il quadro. Nello stesso libro vengono annotati i possedimenti di terreni e dia animali appartenenti alla stessa Cappella.

        Nella visita Pastorale del 1752 si ordina di provvedere, entro due mesi, pena la interdizione, al restauro dell'icone del Santo, alla pittura delle pareti, al consolidamento della porta ed all'acquisto dei candelabbri e dei rami di fiori per l'altare.

       Sono conservati i manoscritti con la contabilità a firma del notaio Agnello Arenare dall'anno 1775 fino al 31 agosto 1784, incluso l'introito dei censi dell'anno 1771 fino all'anno 1775 per il fatto che non erano stati prodotti all'amministrazione  a tempo dovuto.

      Da Sala Consilina, dove risiedeva la Curia Vescovile di Capaccio, viene inviata una lettera datata 15 agosto 1781 del seguente tenore: "Reverendissimo Signore, don Giambattista Rossi da Sassano, supplicando devotamente rappresenta alla S. Rev.ma, come trovasi nell'amministrazione, ossia procura Venerabile Cappella di S.Rocco, Cappella laicale di ius patronato dell'Università di Sassano, e come quella è stata sospesa per piccolissimi ripari, i quali si sono in buona parte fatti e dove il popolo vi tiene gran concorso per la devozione e perchè devesi solennizzare la solita festività annuale, acciò non possa riceversi ostacolo dal Rev.do Clero, dove è stato solito andare con processione e solennizzarvi la messa solenne cantata per essere detta cappella costruita extra moenia. Supplica perciò la S. Rev.ma impartire la licenza che possa detto Clero solennizzarvi la solita festività ed assecondare la pia devozione del popolo che vi concorre. Dummodo Cappella sit decenter ornata et reparata pro servitio licentiam pro hac vice sub petitis concedimus.      Sala 15 agosto 1781 Felix...  "

        A questo periodo fa riferimento la scritta leggibile sul portale in pietra dell'attuale cappella: Sacellum S.Rocco Univers. Saxani an.d.ni 1781

       Nella relazione di S. Visita del 1808 si legge: "Visitò e tollerò la cappella sotto il titolo di S. Rocco posta fuori le mura di diritto dell'Università. Deve entro sei mesi essere provvista di necessari ornamenti ed essere riparato il tetto, ecc. " Nella relazione dell'Arciprete Sabini dell'8 settembre 1809   si rileva che la Cappella all'epoca aveva la rendita lorda di censi 4, che non pagava fondiaria perchè povera e che aveva solo il peso della festività per ducati 1,50 e per il mantenimento della cappella per ducati 1,80.

      Dalla relazione della S. Visita del 18 marzo 1856 si hanno le seguenti notizie: "Visitò la Cappella sotto il titolo di S.Rocco di diritto dell'Università dove viene cantata la Messa nel giorno della sua festa e l'occorrente per la celebrazione viene portato da chi lo tiene in casa. Si suppone essere interdetto l'altare finché non si provveda a norma della passata S. Visita con una nuova icone, siano posti specchi di vetro o almeno tele cerate alle finestre, riparate le pareti e imbiancate all'interno e la pietra sacra sia coperta da tela cerata, sia dipinta la porta all'esterno e l'immagine del Santo. Si da ordine al Procuratore di provvedere a norma del concordato. Si tollera la celebrazione della Messa nel giorno della sua festa purché sia restaurata almeno l'icone".

 

Notizie recenti riguardanti l'ampliamento della Cappela di S. Rocco

   Nel mese di agosto del 1964 iniziano i lavori di ampliamento della vecchia cappella per cui nell'anno seguente la novena si fa in Parrocchia e la festa si celebra il 29 agosto 1965.

    S.E. Mons, Aldo Forzoni, nel corso di una solenne celebrazione inaugura la nuova cappella il 4 agosto 1966 e la festa si celebra il 28 agosto dello stesso anno.

Da molti anni la celebrazione solenne in onore del Santo ha luogo il 16 agosto di ogni anno con grande concorso di popolo anche durante la novena di preparazione.

     Sono già iniziati parte dei lavori che porteranno all'ampliamento posteriore dell'attuale Cappella.               

 



Imposta come pagina iniziale Aggiungi ai preferiti Privacy Web statistics   Segnala errori © 2005 Mike Cardinale All Rights Reserved. MaxWebPortal Snitz Forums Torna ad inizio pagina